Linux Day Milano 2018

Sabato 27 Ottobre   9:30 - 18:00
Università Milano Bicocca
Edificio U7
9:30
Introduzione
Vi diamo il benvenuto al Linux Day 2018
Daniele Barcella, Adrian Castro - unixMiB
30 min
U7-04
10:00
Careables: oggetti che curano autoprogettati e opensource
Enrico Bassi - OpenDot
Quando si parla di soluzioni per l'healthcare, si pensa spesso a laboratori di ricerca di grandi aziende o start-up innovative. C'è una nuova categoria di oggetti, pensati dagli stessi utenti che li useranno, basati su opensource e tecnologie accessibili, sviluppati da communities: i "Careables". Il neologismo descrive proprio le soluzioni dal basso, emerse dall'esperienza quotidiana di chi vive con limitazioni fisiche e cerca soluzioni per le sue necessità, trasformando il suo ruolo da passivo (implicito nel termine "paziente") in attivo co-progettista. Tutto ciò è possibile grazie a tecnologie come stampa 3D, taglio laser, fresa CNC, Arduino, Raspberry Pi, la filosofia Opensource, spazi come i Fablab, il lavoro online e offline delle community e l'incontro di skills molto diverse tra loro. Durante la presentazione Enrico Bassi, coordinatore del fablab Opendot e referente del Meetup Milanese per la progettazione di Careables, spiegherà in cosa consiste il progetto, come partecipare e quali sono le sfide in corso
60 min
U7-04
Il Web fu fatto da amatori
Marco Aiello
In un’intervista del 2012, Alan Kay, pioniere dell’informatica, affermò: “Internet è fatta così bene che la gente la considera una risorsa naturale, come l’oceano Pacifico, piuttosto che qualcosa di creato dall’uomo. […] Il Web a confronto e’ uno scherzo. Il Web fu fatto da amatori.” In un excursus che analizza la storia, e la preistoria, del Web da un punto di vista tecnologico, metterò queste affermazioni in prospettiva. Il materiale è oggetto del recente libro “The Web Was Done by Amateurs: A Reflection of One of the Largest Collective Systems Ever Engineered,” edito da Springer-Nature, 2018.
60 min
U7-05
Il fattore umano della cyber-security
Marco Schiaffino - SecurityInfo.it
Quali sono i reali rischi che corriamo quando navighiamo su Internet? Come agiscono i pirati informatici? Capire i meccanismi che si nascondono dietro il cyber-crimine è il primo modo per proteggersi
60 min
U7-10
Open Hardware PowerPC Notebook project presenta il design della scheda madre
Roberto Innocenti
Passi fatti dai volontari del progetto. I volontari sono appassionati di Software Libero, Open Hardware e di bene comune e stanno progettando un Notebook Open Hardware basato su GNU/LInux ed architettura PowerPC. Presenteranno un'anteprima dello schema elettrico della scheda madre che stanno tentando di rilasciare in tutte le sue parti come progetto libero. Aggiorneranno sui prossimi passi per raggiungere l'obiettivo.
60 min
U7-11
11:00
Pausa Caffè
15 min
11:15
StartUp: alcune Case History di uso del Software Libero
Matteo Enna
Il Software Libero non è un argomento trattato spesso in un acceleratore. Ma conoscendo le singole StartUp si notato forti storie legate al Software Libero. Vedremo una storia di migrazione di una piattaforma proprietaria in libera, una storia di una StartUp nata libera e di una che si è scoperta libera.
60 min
U7-04
Aenigma: automazione server e il futuro delle reti di instant messaging
Nicolas North - OpenSpace
Dopo un’introduzione sull’automazione di sistemi, vedremo lo stato attuale dei protocolli di IM: standard di funzionamento, end-to-end encryption, ed il ritorno alla luce di XMPP, soffermandoci infine su aenigma: progetto scritto sopra ad un framework git + bash per effettuare un deployment state-of-the-art e secure-by-default di un server XMPP.
60 min
U7-05
I reati sul Web: il tentativo di disciplinare il Web
Giorgio Trezzi - VimeLUG
Analizzeremo le fattispecie penali previsti dalla normativa vigente.
60 min
U7-10
Cricut, FREEcut! Hacking e reverse engineering di una macchina CNC
Federico Braghiroli
Il talk tratta l’hacking di una macchina CNC per il taglio di carta utilizzata a livello hobbistico, resa inutilizzabile dalla decisione del produttore di bloccare l’unico software di controllo della macchina. Ciò ha reso l’hardware un rifiuto, seppur funzionante a livello di componenti elettronici.

Il progetto si articola in due fasi: la prima di reverse engineering dell’hardware e la seconda tratta lo sviluppo di un firmware di controllo su una scheda di sviluppo economica. A tale scopo verrà introdotto il sistema operativo NuttX utilizzato nel progetto.

Obiettivo finale è supportare un protocollo di comunicazione e di controllo standard (G-Code) in modo da essere liberi nella scelta del programma di controllo da PC (e naturalmente liberi di utilizzare qualsiasi sistema operativo). Il progetto è ancora in fase di sviluppo e perciò non è garantita una live-demo funzionante.
60 min
U7-11
12:15
Settant'anni dopo la morte. Il diritto d'autore in Unione europea
Lorenzo Losa - Wikimedia Italia & FSFE Milano
Settant'anni dopo la morte. Il diritto d'autore in Unione europea

Le leggi sul diritto d'autore sono una delle normative chiave che regolano la Rete e il libero scambio di informazioni. In Unione europea è in discussione una riforma del diritto d'autore; le recenti votazioni del Parlamento europeo a inizio luglio e inizio settembre sono state molto discusse, vedendo fra l'altro con l'oscuramento di Wikipedia.

Nella bozza attuale non c'è traccia di molti miglioramenti che erano stati ipotizzati inizialmente, come garanzie maggiori per gli utenti e gli autori o una piena libertà di panorama, e al contempo trovano spazio l'istituzione di nuovi diritti in capo agli editori (articolo 11; soprannominato "tassa sui link") e l'introduzione di un obbligo di filtraggio preventivo dei contenuti caricati dagli utenti (articolo 13; soprannominato "macchina della censura").

Parleremo dello stato dei lavori, dei cambiamenti che ci aspettano e dell'impatto che hanno sull'uso quotidiano della Rete - e di cosa può ancora cambiare.
60 min
U7-04
Libera il tuo router!
Stefano Costa - FSFE Milano
L'AGCOM ha recentemente emanato un regolamento che disciplina l'accesso ad Internet con un router scelto dall'utente, al posto di quello offerto dal provider. Il talk descrive in termini semplici come si è arrivati all'attuale quadro normativo (e cosa FSFe abbia fatto in merito) e spiega quali sono i nostri diritti verso i provider Internet. In particolare ci si concentra su quali effetti (positivi e negativi) ci saranno sugli utenti, cioè su tutti noi, e sopratutto quali nuove opportunità. Il focus è sul piano normativo, non tecnico vale a dire sul cosa posso fare, meno sul come posso realizzarlo.
60 min
U7-05
IT Security - Analisi degli attacchi più comuni e tecniche di difesa
Francesco Fresta - GDG Italia
L’enorme quantità e varietà di dispositivi connessi alla Rete, computer e smartphone ma anche tablet e smart tv o frigoriferi intelligenti, rende oggi il tema della sicurezza informatica uno degli argomenti più caldi in assoluto.

Vedremo una carrellata degli attacchi più comuni, le tecnologie e le tecniche per difendersi presentando anche, ovviamente, qualche distro GNU/Linux.
60 min
U7-10
Introduzione a ROS (Robot Operating System)
Augusto Ballardini - IRALAB
Proposto all’inizio di questa decade, ROS è diventato il framework destinato ad applicazioni robotiche più utilizzato al mondo.

Con questa presentazione il gruppo di ricerca IRALAB (Informatics and Robotics for Automation Lab) propone l’introduzione al pubblico delle caratteristiche principali del framework, ovvero i concetti base di ROS-CORE e della sua natura distribuita, così come dell’interfaccia di comunicazione per messaggi per mezzo di una architettura Publish/Subscribe. Verranno altresì mostrati gli strumenti di diagnostica integrati, di visualizzazione 3D (Rviz), di simulazione (Gazebo), e la possibilità di creare degli archivi/dataset per successiva valutazione dei dati.

Dopo una introduzione tecnica, si prevede di accompagnare la sessione con delle dimostrazioni “live” dove presenteremo gli ultimi sviluppi nel campo della guida autonoma proposti dal gruppo di ricerca IRALAB, collegati al progetto Urban Shuttles Autonomously Driven (USAD), ovvero il progetto di guida autonoma del dipartimento di informatica dell’università Milano - Bicocca.
60 min
U7-11
13:15
Pausa Pranzo
1 ora 15 min
14:30
The Orange Line: La storia di Linux e dell’Open Source nell’ecosistema IBM
Jacopo Maltagliati
Il talk tratta della nascita del software collaborativo sui primi, grandi calcolatori IBM, sulla nascita delle tecniche di virtualizzazione sull’IBM System/360 e del loro seguente impiego per portare il kernel Linux sia sui System/i che sui System/z, con la nascita del port s390x, dei processori IFL e dei recenti sistemi LinuxONE.Il talk tratterebbe della nascita del software collaborativo sui primi, grandi calcolatori IBM, sulla nascita delle tecniche di virtualizzazione sull’IBM System/360 e del loro seguente impiego per portare il kernel Linux sia sui System/i che sui System/z, con la nascita del port s390x, dei processori IFL e dei recenti sistemi LinuxONE.
60 min
U7-04
LibreFibre: rete in fibra ottica alternativa, libera, neutrale, comunitaria
Paolo Meraviglia, Nicolas North
LibreFibre é un progetto volto a rendere accessibile a tutti un'infrastruttura di rete locale ed internet nuova e diversa, ideata, sperimentata, e realizzata dalla community, che la gestisce, la espande, e la documenta a beneficio dei fruitori stessi, dei tecnici coinvolti, e degli imprenditori che in futuro vorranno implementarla. I focus fondamentali sono l'utilizzo ovunque possibile di tecnologie libere ed open source, la libertà di scelta di dispositivi endpoint dell'utente, trasparenza nei costi e nella divisione della spese, e neutralità della rete stessa.
60 min
U7-05
Fingerprinting: tecniche di profilazione dell'utente come limite alla libertà individuale
Costantino Pastore - VimeLUG
Parleremo delle principali tecniche di profilazione dell'utente.
60 min
U7-10
Guida Autonoma - Gli ultimi 90 anni di evoluzione
IRALAB
Questa presentazione propone di presentare al pubblico gli sviluppi tecnici avvenuti nel corso degli ultimi 90 anni circa le automobili “automatiche”, le motivazioni per le quali è necessaria una forte attività di ricerca e di sperimentazione ed i benefici che ne conseguiranno per la società civile. La presentazione prevede la proiezione di diversi video storici che dimostrano come il concetto di “autonomous driving” sia stato affrontato nelle diverse epoche storiche, partendo dai primi modelli radiocomandati fino alle visioni presentate nelle esposizioni universali di metà secolo 900, fino all’età moderna che contempla gli ultimi 30 anni.

Verranno presentate le difficoltà tecniche, ovvero di percezione e modellazione dell’ambiente, in congiunzione con l’attuale documento di classificazione dei livelli di automazione (SAE J3016) ed i concetti di Dynamic Driving Task e Driving Mode, con degli esempi sui vari livelli di automazione (da SAE-0 a SAE-5).
60 min
U7-11
15:30
Software Open Source e standard aperti
Italo Vignoli - LibreOffice & LibreItalia
Uno dei principali punti di forza del software Open Source è l'utilizzo degli standard aperti, in ogni ambito, dalla tecnologia ai protocolli e ai documenti. Gli standard aperti offrono significativi vantaggi verso qualsiasi soluzione proprietaria, perché svincolano la tecnologia dai produttori, e favoriscono il riuso e l'interoperabilità.

Purtroppo, le aziende del software proprietario sono riuscite a gestire la comunicazione in modo tale da convincere la maggioranza degli utenti che gli standard proprietari sono migliori di quelli aperti in quanto più utilizzati (basta pensare agli standard di posta elettronica, completamente ignorati da Outlook, allo standard HTML, ignorato - direi addirittura offeso - da Internet Explorer, e allo pseudo-standard OOXML che tiene milioni di utenti legati a Microsoft Office).

Proviamo per una volta a dimostrare come il connubio tra open source e standard aperti sia l'unica via d'uscita dal lock in dei vendor, e allo stesso tempo l'unica possibilità da parte degli utenti per godere dei diritti della cittadinanza digitale.
60 min
U7-04
Microsoft Azure Sphere OS e Linux, la strana coppia.
Veziona Ekonomi - Microsoft
Azure Sphere è un offerta della Microsoft che comprende tre parti importanti. Un sistema operativo con kernel Linux (il primo sistema operativo basato su tecnologia open source), una classe di microcontrollori (rilasciati con licenza gratuita) con tutte le componenti di sicurezza necessaria per operare nel mondo IoT, una connettività sicura verso il mondo cloud. Le tre componenti combinate insieme creano le condizioni per creare soluzioni IoT affidabili, sicure e scalabili. In questa sessione toccheremo con mano questa tecnologia.
60 min
U7-05
Algoritmi, sorveglianza digitale e elezioni. Elezioni italiane 2018
Federico Sarchi - Facebook Tracking Exposed
Gli effetti della comunicazione digitale sono già state osservati e commentati, ma cosa gioca un ruolo chiave all'inteno di questo processo? Attraverso dati qualitativi e quantitativi, passando sia dal conteggio di condivisioni e ""mi piace"" sia dall'analisi delle parole chiave, abbiamo provato a capire e tracciare l'attività dell'algoritmo di Facebook nella sfera comunicativa.

Nonostante la sua grande influenza all'interno del processo di formazione dell'opinione pubblica la sua pretesa di neutralità continua ad esser data per scontata. Ma è questo processo realmente neutrale? Cosa succede nel momento in cui questo diventa il principale metodo attraverso cui le persone si informano? Che influenza può avere su una campagna elettorale?

Con il nostro lavoro abbiamo quindi provato interpretare e misurare questi fenomeni riportando l palla in mano all'utente. Per farlo abbiamo raccolto e analizzato i dati raccolti nei due mesi precedenti alle elezioni italiane del 2018.
60 min
U7-10
Speed talks
Speaker Vari
Un angolo per brevi talk
60 min
U7-11
16:30
Pausa Caffè
15 min
16:45
Uplos32, come e perché mantenere una distro 32bit
Francesco Zanardi - LiberaInformatica
Uplos32 è il mantenimento della versione 32bit di PCLinuxOS, versione che Texstar, fondatore e sviluppatore di PCLinuxOS, dovette abbandonare per ragioni di salute.Il motivo del nostro rifiuto a abbandonare la 32bit è ovviamente la possibilità di non accumulare rifiuti gettando via computer ancora in grado di funzionare.È chiaro che i tempi si stanno compiendo con il superamento definitivo dei 32bit ma magari qualcuno potrebbe essere interessato a impegnarcisi o semplicemente a sapere qualcosa sia di uplos32 che del mantenimento di una distro in generale.
60 min
U7-04
OpenSource @ IBM: la collaborazione alla base dell’innovazione.
Lorenzo Laderchi - IBM Italia
In IBM, l'open source è molto più di una semplice licenza, è parte della nostra cultura dagli albori delle definizioni di open source. Dopo una breve overview dell’impegno IBM nella comunità open, la presentazione si focalizzerà su i traguardi raggiunti dal’ OpenPower Foundation in termini di innovazione tecnologica e influenza dell’ecosistema che grazie ai contributi e alle collaborazioni dei suoi membri continua a crescere come dimensioni e performance.
60 min
U7-05
Quello che i dati (non) dicono
Eleonora Priori
L’avvento dei big data ed il loro utilizzo massivo sollevano ogni giorno nuove riflessioni rispetto al modo in cui questi hanno trasformato le nostre vite e, tra i tanti dibattiti aperti da questo fenomeno, vi è senza dubbio anche il nodo del rapporto tra dati e ricerca. A partire dalle provocazioni di Chris Anderson secondo cui i big data dovrebbero segnare “la fine della teoria” dal momento che la mole di informazioni che mettono a disposizione consente di sostituire il concetto di correlazione a quello di causalità, questo testo tenta di raccogliere una serie di considerazioni sul perché abbia ancora senso produrre scienza e fare ricerca oggi e sul come farlo abbia necessariamente a che fare con la narrazione dei dati che si mette in campo.

Ragionando sui nessi tra narrazione dei dati e contesto in cui questa viene costruita emerge nettamente il tema della non-neutralità della scienza, che obbliga, prima di tutto, ad una presa di coscienza rispetto agli interessi che intervengono nel processo di produzione scientifico-culturale e, conseguentemente, ad una riflessione su quali siano le prassi di cui dotarsi per tutelare la ricerca tanto come spazio democratico quanto come patrimonio collettivo.
60 min
U7-10
Speed talks
Speaker Vari
Un angolo per brevi talk
60 min
U7-11
17:45
Conclusioni
Adrian Castro, Ilaria Battiston - unixMiB
Concludiamo il Linux Day 2018
15 min
U7-04